Polizze auto: nuovi aumenti per i giovani conducenti

Anche quest’anno, diversi esperti della comparazione dei premi assicurativi, hanno realizzato uno studio sull’evoluzione dei premi delle assicurazioni auto in tutta la Svizzera, rivolgendo maggior attenzione sulla fascia dei “giovani adulti” che, per alcune compagnie, subiscono un supplemento di tariffa pari ad oltre il 70% del premio rispetto ad un adulto over 30. Questo, spiegano gli esperti, è certamente dovuto alla differenza di condotta di guida che cambia a seconda della categoria di età, ecco perché tale differenza di tariffa si ripercuote anche sui premi della casco e non solo su quelli della RC.

Per capire come cambia il premio dell' assicurazione è sufficiente fare dei confronti sui portali on-line delle diverse assicurazioni diversi profili di clienti utilizzando lo stesso modello di veicolo:

Alcune compagnie, come AXA Winterthur e TCS, propongono premi uguali per tutte le categorie di età; altre, come Zurich, tendono a premiare maggiormente i conducenti più anziani sulla casco parziale rispetto ai clienti trentenni, aggiungendo però un consistente supplemento di premio per coperture come la collisione.

Decisamente differenti si presentano le tariffe per la categoria dei più giovani, ovvero i neopatentati; in questo caso il premio subisce una brusca impennata. Si calcola che per la sola RC, per esempio, i giovani conducenti siano costretti a versare un premio tre volte più alto rispetto ad un trentenne. Per avere un esempio concreto, proviamo a calcolare il premio RC di un diciottenne e rispettivamente di un trentenne una delle compagnie assicurative più grandi in Svizzera: Con Axa il premio RC del giovanissimo ammonterà a 1390 chf annui, mentre per il trentenne sarà poco meno di 350 chf.

Rilevante è anche la differenza sulla copertura casco parziale e collisione, per le quali si calcola un premio di circa quattro volte più alto per i giovanissimi rispetto alla categoria d’età successiva.

In conclusione, la categoria dei neopatentati diciottenni resta fortemente penalizzata in quanto tariffe sulle coperture assicurative auto. Non da meno, però, rimangono ugualmente penalizzate altre categorie di conducenti, prima tra tutte quelle di nazionalità non elvetica, fattore che incide in maniera significativa sul calcolo del premio di tutte le compagnie di assicurazioni .

Come per tutte le polizze assicurative, esistono ovviamente molte possibilità per poter risparmiare, per qualsiasi fascia di età e per qualsiasi nazionalità; moltissime sono infatti le compagnie che offrono clausole “restrittive” atte ad abbassare il premio dell’ assicurazione come, per esempio, istallazioni di scatola nera, assistenza on-line, garage convenzionati etc etc…

Purtroppo, dalle stime sul settore, emerge che in pochissimi approfittano di queste possibilità di confronto e cambiamento (al contrario della tendenza utilizzata annualmente con la cassa malati ) e questo porta ad una riduzione notevole della possibilità di risparmiare sul budget famigliare.

 

Fonte: Corriere del Ticino