Nessun taglio ai sussidi della cassa malati

Nessun taglio ai contributi federali destinati ai Cantoni per i sussidi di cassa malati . Il Consiglio degli Stati ha nuovamente bocciato questa misura di risparmio prevista dal programma di stabilizzazione delle finanze federali per il periodo 2017-2019. 

Il Consiglio federale proponeva una diminuzione delle spese rispetto al piano finanziario di 73,5 milioni nel 2018 e di 77 milioni nel 2019. Il Nazionale ha poi proposto di limitare i tagli al 2019, quando dovrebbe entrare in vigore la nuova legge sulle prestazioni complementari.

Lo scopo dei tagli stabiliti nel programma di stabilizzazione, non è tagliare le prestazioni, ma limitare le spese supplementari gravanti sul bilancio e dovute all'assunzione di nuovi compiti o all'intensificazione di quelli esistenti.

Ad esempio, se i tagli ai sussidi di cassa malati venissero approvati, i contributi continuerebbero comunque ad aumentare, seppur in modo inferiore a quanto previsto inizialmente.