CSS: utile in calo nel 2015

Lo scorso anno, CSS assicurazione , ha registrato un calo nell' utile che si è attestato a 70,4 milioni di franchi, contro i 77,6 milioni dell'esercizio precedente. La principale assicurazione malattia della Svizzera ha sofferto delle turbolenze nei mercati finanziari. Il volume dei premi è per contro aumentato, passando da 5,37 a 5,53 miliardi di franchi. In un comunicato odierno, il gruppo assicurativo lucernese, indica che per il sesto anno consecutivo ha registrato un'eccedenza alla chiusura dei conti annuali. Un risultato che l'assicuratore ritiene essere molto buono considerata l'evoluzione dei mercati finanziari e la continua crescita dei costi delle prestazioni. Nell' assicurazione di base, il risultato attestata una perdita di 12,5 milioni di franchi, contro i 25,9 milioni del 2014. Nel settore delle prestazioni complementari l'utile ha subito una forte flessione passando da 131,1 a 82,3 milioni. La raccolta premi è progredita attestandosi a 5,6 miliardi di franchi, contro i 5,4 del 2014. I costi per le prestazioni sono ulteriormente saliti del 4,1% a 5,1 miliardi di franchi e il rapporto tra costi e premi, è passato al 98,9% (100,2% nel 2014). Al primo gennaio 2016, il portfolio contava 1,64 milioni assicurati, contro 1,77 milioni dell'anno prima: nell' assicurazione di base sono aumentati a 1,31 milioni (2014: 1,28 milioni). CSS sottolinea dunque di aver mantenuto "la propria posizione di leader del mercato". La grandezza da sola non costituisce la garanzia della sopravvivenza a lungo termine, CSS assicurazione intende dunque rafforzare la soddisfazione dei clienti, la propria attrattiva e la stabilità finanziaria, ha dichiarato il direttore generale uscente Georg Portmann. Inoltre, l'assicuratore lucernese, intende lanciare dei nuovi prodotti nel settore digitale: tra questi l'assegnazione di premi ad assicurati che compiono almeno 10'000 passi al giorno. A fine dicembre il gruppo CSS impiegava in totale 2700 collaboratori.

Fonte: Ticino On Line