2015 in negativo per l'AVS

L'AVS chiude l'anno appena passato con un risultato di ripartizione negativo di -579 milioni di franchi. Si tratta di un netto peggioramento rispetto al 2014, anno in cui il risultato era a -320 milioni. Nel 2013, l'AVS aveva ancora conseguito un risultato positivo, pari a 14 milioni di franchi, indicano oggi i Fondi di compensazione AVS/AI/IPG (compenswiss). A differenza dell'anno scorso, il rendimento degli investimenti del Fondo di compensazione AVS (-237 milioni di franchi) e gli interessi pagati dalla Confederazione sul debito dell'AI (257 milioni di franchi) non hanno contribuito a rendere positivo il risultato d'esercizio. Il risultato di ripartizione dell'AI (645 milioni di franchi) è leggermente diminuito rispetto all'anno scorso, rimanendo comunque in territorio positivo. Ciò consente di proseguire il rimborso del debito dell'AI nei confronti dell'AVS. Il risultato di ripartizione delle IPG è rimasto stabile, chiudendo con 115 milioni di franchi (anno precedente 122 milioni) in eccedenza. Il risultato d'esercizio, (108 milioni di franchi) è invece inferiore a quello dell'anno scorso (170 milioni). I contributi AVS/AI/IPG degli assicurati e dei datori di lavoro sono aumentati complessivamente dell'1,6%. L'ammontare patrimoniale per la copertura di eventuali perdite nei conti d'esercizio delle assicurazioni sociali attualmente corrisponde al 68.2% (anno precedente 68.7%) del totale dei costi per l'AVS, al 45.8% (45.9%) per l'AI e al 53.0% (47.0%) per le IPG.

Fonte: Corriere del Ticino