Coronavirus: TicinoConfronti non chiude ma lavora a distanza

Cari clienti,
la situazione sanitaria con il propagarsi del CoronaVirus sta rendendo la vita di tutti i giorni sempre più complessa.
Il recente decreto emanato dal Consiglio di Stato non ci impone alcun divieto nello svolgere la nostra attività ma il nostro profondo senso civico ci induce a prendere una importante decisione: fino a domenica 29 marzo, a meno di situazioni di particolare urgenza, sospenderemo tutte le consulenze personali presso il domicilio dei clienti e presso i nostri uffici.

Non è stata una decisione facile da prendere, ma il nostro lavoro di consulenza ci porta a stretto contatto con le persone, più volte nell'arco della giornata. Ci sentiamo quindi in dovere, per rispetto e tutela della vostra salute e quella dei vostri cari, di ridurre al massimo i contatti e quindi la possibilità di contagio.

I NOSTRI SERVIZI però NON SI FERMANO!
Siamo sempre disponibili e al vostro servizio tramite:
- telefono
- e-mail
- WhatsApp
- social: Facebook, Instagram e Linkedin
- sito https://www.ticinoconfronti.ch/it/pages/6-staff dove potete trovare i contatti diretti del vostro consulente di fiducia.
- Per i più tecnologici siamo anche disponibili a fare consulenze tramite video conferenza.

Per qualsiasi informazione, necessità, richiesta di offerta o consulenza siamo a vostra completa disposizione.
Purtroppo la situazione è molto seria e bisogna tutelare il più possibile se stessi ed il prossimo.
Certi che il nostro gesto venga accolto e compreso da tutti voi, speriamo di rivedervi quando tutta questa surreale situazione sarà finita.

Concludiamo ricordandovi le principali regole da seguire per una corretta prevenzione:
- Lavarsi accuratamente e spesso le mani con acqua e sapone o con gel appositi;
- Evitare di portare le stesse al viso, toccandosi occhi e bocca;
- Evitare strette di mano o abbracci;
- Se vi sono sintomi influenzali rimanere a casa e contattare il proprio medico;
- Cercare di effettuare spostamenti ove necessario ed evitare assembramenti;
- Cercare di mantenere una distanza di "sicurezza" di almeno 1 metro tra le persone.

Qui trovate il decreto completo con le indicazioni del Consiglio di Stato: http://bit.ly/2W51PQP

Con la speranza che tutto ciò termini il più presto possibile, vi ringraziamo e vi auguriamo una buona giornata.

L'amministrazione di Ticino Confronti